Gli “amici degli amici”


È di qualche giorno fa un’acuta sortita della nostra amica Mariastella, che sulla sua pagina facebook si è vantata di aver stoppato un nuova serie di immissioni in ruolo nella scuola per impedire al ministro Carrozza di fare una infornata di “amici degli amici”.
Ora, è evidente la verità del detto “corpo mal usato, quello che fa je viene pensato”.
La nostra (per fortuna) ex-ministra ha sempre dimostrato di ignorare pressoché tutto del mondo della scuola e anche questa volta fa capire di non conoscere le regole tramite le quali si può entrare in ruolo.
Quello dell’istruzione è uno dei pochi ambiti della pubblica amministrazione dove barare per essere assunti è molto difficile. Di sicuro ci saranno alcuni che barano, ma sono la minoranza. Tutto – o quasi tutto – avviene alla luce del sole. È raro che “gli amici degli amici” possano essere d’aiuto.
Ma è chiaro che tutto ciò non è contemplabile, agli occhi della Gelmini.
Forse pensa che tutti entrino nel mondo del lavoro grazie alle raccomandazioni.
Non è così.
Non tutti hanno bisogno di fare o chiedere favori per svolgere il lavoro che svolgono. È che forse lei conosce solo la modalità della raccomandazione.
Ci farebbe tanto piacere sapere grazie a quali “amici degli amici” le è riuscito di diventare ministra.
Forse si trattava degli “Amici di Romolo e Remolo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...