I colpi di mano sono sempre scorretti


Mi capita di dirlo da mesi: del nuovo contratto e della sua articolazione si deve discutere.
Quello che è inaccettabile, tuttavia, è vedere ancora una volta passare sulle nostre teste decisioni di fondamentale importanza sulle quali veniamo informati a cose praticamente fatte.
Da quello che in queste ore si apprende dai giornali – di sicuro in parte montato ad arte per ottenere certe reazioni – pare che l’orario di lavoro dei docenti verrà raddoppiato e che resteremo a scuola per buona parte della giornata lavorativa.
Resta da capire quali saranno i mezzi che consentiranno tutto ciò: se il governo non ha i soldi per pagare gli aumenti di stipendio di chi lavora nella scuola, da dove verranno quelli per il riscaldamento, per le bollette della luce e tutto il resto?
Non è questo, tuttavia, ad indignarmi, non è tanto l’aumento delle ore di lavoro, che in parte posso anche condividere, per i motivi che ho più volte spiegato.
Ciò che mi indigna è il fatto che si sia aspettato il momento dell’anno più propizio ai colpi di mano, alle scorrettezze, dal momento che gli insegnanti a luglio, ad agosto, non possono mettere in atto alcun tipo di lotta.
Non a caso – dunque – è stato selezionato il momento.
E pare che in vacanza siano già (ma, in un certo senso lo sono da un bel pezzo) tutti i sindacati, che hanno digerito le schifezze della Mariastrega senza farsi troppi problemi.
I sindacati restano in silenzio.
Sembra dunque che non abbiamo nessuno di cui fidarci davvero.
Visto che l’inizio è già all’insegna della scorrettezza, per quale motivo dovremmo fidarci di chi si comporta così? Perché non c’è stata quella consultazione degli insegnanti più volte sbandierata?
Quegli eroi che sono stati così spesso elogiati, si ritrovano a subire il destino che nel corso della storia è toccato a molti eroi: essere presi a calci nel didietro. Altro che monumento!

Annunci

2 thoughts on “I colpi di mano sono sempre scorretti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...