Squadristi? Per favore, Ministra, moderi i termini!


images

Scrivevo proprio ieri che, pur trovandola divertente a livello viscerale, non ritenevo azzeccata l’idea della contestazione bolognese, perché pensavo che la Ministra ne avrebbe approfittato per trasformarsi in una vittima.
Mi sbagliavo.
Ne ha approfittato, non per trasformarsi, ma per riconfermarsi nel suo atteggiamento arrogante.
Proprio oggi, in un’intervista a Repubblica, ha affermato che gli insegnanti sono “squadristi”.
Scusi, Ministra, ma “squadristi” a chi’
Come si permette di insultare migliaia di lavoratori che quotidianamente portano sulle spalle il peso della scuola, nonostante tutto? Nonostante le offese continue?
Come si permette di insultarci? Come si permette di utilizzare contro i docenti, nel giorno della Liberazione, un termine che può essere avvicinato solo alla parola “fascista”?
Se qui ci sono dei fascisti, non sono certo i docenti italiani, ma quelli che, in Italia, tentano di imporre a colpi di decreti, “riforme” che hanno solo lo scopo di destabilizzare la scuola.
Quello, sì, è fascismo, non il nostro scioperare.
Così facendo spera forse che qualcuno possa abboccare all’amo che lei tende e tornare a contestarla, permettendole di presentarsi di nuovo come vittima, quando, a mio avviso non lo è affatto?
La nostra contestazione più forte e più dolorosa, per Lei,saranno gli scioperi, di questo può essere certa.
Spero che la partecipazione di tutti noi sia massiccia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...