Piú che di sinistra sono sinistri


bimba-che-legge-grande-ritaglio

Ammetto di essermi sbagliata. Fino all’ultimo ho sperato che le cose sarebbero andate diversamente, che il Presidente del Consiglio sarebbe riuscito, magari per un secondo, ad osservarsi dal di fuori e a comprendere la gravità enorme di ciò che si accingeva a fare, decidendo di fare un passo indietro.

Niente di più sbagliato: un narcisista non è in grado di osservarsi da fuori, perché è troppo assorto nell’autocontemplazione.

Non è in grado di ascoltare nessuno, meno che meno chi osasse dissentire. Al massimo gli aggrada ascoltare l’eco del plauso altrui, che non è altro che una foto ingigantita dell’Ego ipertrofico che lui già possiede.

Renzi, dunque, ha calpestato ogni regola del confronto democratico, ha calpestato tutto, in nome del prestigio (?) personale. Del suo Ego.

Di sicuro ci ricorderemo di lui alle prossime elezioni. Non voterò in nessun modo il PD, questo PD. Non darò il mio voto a chi ha oltraggiato e calpestato la mia dignità di lavoratrice, nel metodo, oltre che con i contenuti del disegno di legge che questo partito ha voluto imporre a tutti i costi.

Ieri sera, riflettendo sulle tristi vicende del Senato, mi sono ritrovata a pensare che in fondo è stato un bene che Mario Alighiero Manacorda sia morto di recente, perché sarebbe morto di crepacuore, a vedere come ciò che resta di quello che era stato il suo partito abbia demolito l’impianto democratico della scuola che lui aveva contribuito ad edificare.

Fa male al cuore veder come persone di  uno spessore culturale inesistente, capaci solo di sorridere a favore di telecamera e di ripetere a memoria slogan preconfezionati da un ufficio stampa, abbiano messo a punto questo obbrobrio ed abbiano manomesso una struttura già minata dalla Mariastrega e dalla sua pseudoriforma.

Eccoli qui, i pronipoti (?) di Gramsci.

E meno male che di lui sono restate solo le ceneri…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...