“Scusi, Pippo, ma Lei conosce le Iris?”


0a62260c-945d-4d84-bd04-3f78ff992c16-2208-000002c2829e51da_tmp

Proprio ieri nella mia scuola abbiamo avuto un ospite illustrissimo: Pippo Giordano.
Per chi non lo conoscesse, si tratta di un ispettore della DIA a riposo, che ha lavorato a fianco di Ninni Cassarà, di Beppe Montana, di Giovanni Falcone, di Paolo Borsellino.
È stata un’esperienza molto coinvolgente, per tutte le classi che hanno partecipato, ma in particolare per una mia classe, che da un paio di anni lavora approfonditamente sulle tematiche della storia della mafia e del contrasto alla mentalità mafiosa.
L’anno scorso questi ragazzi si sono trasformati in docenti, per un intero anno scolastico, poiché ogni settimana, da novembre a maggio, ogni alunno ha tenuto una lezione ai compagni sulla storia della mafia, dalle origini, fino alle stragi del 1993.
Il percorso, di tanto in tanto, si è arricchito anche con la visione di documentari e film.
In particolare, molto successo ha riscosso la visione di “La mafia uccide solo d’estate”, un film in cui la mafia viene raccontata con gli occhi di un bambino palermitano.
Ai ragazzi era molto piaciuta la storia delle “Iris”, dolci dall’aspetto davvero delizioso, che il protagonista imparava ad apprezzare su consiglio diretto di Boris Giuliano.
Da lì, tutti abbiamo deciso che, prima della fine del quinquennio, faremo un viaggio a Palermo solo per assaggiare queste benedette Iris.
Quando ieri, durante il suo intervento, Pippo Giordano, palermitano doc, ha fatto una sosta e si è avvicinato a noi, abbiamo subito chiesto: “Pippo, ma Lei conosce le Iris?”.
Abbiamo visto i suoi occhi illuminarsi.
Ci ha subito spiegato le differenze tra le varie tipologie di questo dolce, sostenendo che le migliori Iris sono quelle fritte e farcite di ricotta.
Ora lo sappiamo. La lotta alla mafia passa anche attraverso strade dolci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...